NAMIBIA TRAVEL È IL PONTE DI
COLLEGAMENTO TRA VOI E L’AFRICA.

Cape Cross

La colonia di otarie di Cape Cross, sebbene sempre affascinante, non ospita più 250.000 otarie come ancora in qualche forum è scritto ma molte di meno. Questo decremento è dovuto sia per fattori naturali (nel 2006 non sono arrivate le aringhe da sud causando una moria naturale) ma anche al fatto che vi è la mattanza quasi quotidiana delle stesse. Il nome di questo posto di interesse è dato dal fatto che vi sono due Padrãos (croci in pietra recanti gli stemmi del Portogallo): il primo è una replica di quello originario portato dal navigatore portoghese Diego Cão nel 1482 mentre il secondo è stato posto come commemorazione per i cinquecento anni dalla prima vera scoperta della Namibia

Per vedere le otarie in Namibia vi sono alcune possibilità:

- Visitare Cape Cross. NOTA: Generalmente Cape Cross viene visitata durante una tratta di trasferimento da Swakopmund verso il Damaraland oppure viceversa.In questo caso bisogna sempre tenere presenti le tempistiche di tali trasferimenti in quanto la visita a Cape Cross può influenzare l'orario di arrivo alla destinazione del giorno. Nel caso in cui nella stessa giornata si fosse pianificata un'attività con il Lodge di destinazione si rischierebbe di non arrivare in tempo per potervi partecipare

- Come alternativa quello che consigliamo è di effettuare la gita a Walvis Bay sul catamarano sul quale ci si avvicinerà ad alcune colonie di otarie direttamente dal mare (vedere attività a Walvis Bay)

Deserto del Kalahari

I Lodge nel deserto del Kalahari propongono interessanti safari naturalistici su veicoli 4x4 scoperti guidati dai Ranger del Lodge, nei quali vengono spiegate le caratteristiche geologiche, faunistiche e floristiche di questo magnifico ecosistema. Il tutto si conclude con un brindisi al tramonto sulle dune lineari del deserto del Kalahari. Imperdibile!

Per poter partecipare a queste attività bisognerà essere al Lodge non piùtardi delle 14.00

La prenotazione anticipata delle attività non è obbligatoria ma consigliata

Kaokoland - Visita agli Himba

Il Kaokoland è l'area in cui vive la popolazione Himba, nota in tutto il mondo soprattutto per la bellezza delle donne che si cospargono il corpo di ocra rossa mischiata con burro. Per poter compiere una visita ad un villaggio Himba vi sono due possibilità: Farlo da soli oppure con l'aiuto del Lodge. In quest'ultimo caso consigliamo di contattarci per poter prenotare tale attività. Nel caso in cui si volesse farlo da soli Namibia-travel.it fornirà tutti i dettagli su come farlo all'interno della Special Travel Bag (ed è molto facile farlo!)

Keetmanshoop - Foresta degli alberi faretra e giants playground

A circa 26 chilometri ad est di Keetmanshoop si trovano due magnifici esempi di cosa la natura sia in grado di fare: la foresta degli alberi faretra registra la maggiore densità di Aloe Dichotoma in tutta la Namibia mentre il Giant's playground è una formazione geologica in granito molto particolare che sembra sia stata creata apposta da un gigante che volesse giocare con enormi pietre

Questa attività puòessere effettuata in maniera autonoma durante i trasferimenti che dal deserto del Kalahari portano al Fish River Canyon o viceversa

Luderitz - Diaz Point

La baia che protegge la cittadina costiera di Lüderitz fu scoperta nel 1487 da bartolomeu Dias, navigatore portoghese, che gli diede il nome di Angra Pequena ("piccola insenatura"). Per poter prendere possesso delle terre nuove i navigatori portoghesi di quel tempo portavano con loro alcuni padrãos , croci in pietra con incisi gli stemmi del Portogallo. La scelta dellla limonite come pietra per produrre tali croci è dovta al fatto che tale materiale dura molto di più del legno che si disferebbe facilmente a causa dell'umidità che si trova lungo la costa dell'Africa

Il Diaz Point sorge su un'altura nella penisola che domina su Lüderitz ed è visitabile senza biglietto d'ingresso. Tempo per la visita: circa 1 ora e mezza

Luderitz - Kolmanskop

La città fantasma di Kolmanskop è situata a circa 15 chilometri dalla cittadina costiera di Lüderitz sulla B4. Essa è nata ad inizi 1900 grazie al fatto che fossero stati trovati diamanti sparsi in maniera tale che molti li raccoglievano con il cestino, come se fossero fragole. Grazie a questo avvenimento la cittadina di Lüderitz si sviluppònel giro di pochi anni e diventando nel 1910 tra le città piùtecnologicamente avanzate di tutto il mondo. La cittadina gravitava attorno ad un edificio principale che ospitava un teatro, un cinema, una palestra, e persino una pista da bowling. In poco tempo i diamanti iniziarono a non essere più trovati cosífacilmente e quindi giànel 1912 essa iniziòun lento declino fino al sua completo abbandono. Oggigiorno alcuni edifici sono stati restaurati e portati a nuovo splendore mentre altri sono stati parzialmente inghiottiti dalle sabbie del deserto. La visita puòessere effettuata in maniera autonoma ma solo al mattino e dura almeno 1 ora

Namib - Castello di Duwisib

Lungo la D 826, a circa 20 chilometri ad ovest di Betta, sorge il castello di Duwisib. Fu costruito dal barone Hansheinrich Von Wolf, graduato della Schutztruppe tedesca stanziato nell'Africa del Sudovest. Nel 1907 sposò a Dresda la figlia del console degli Stati Uniti, Jayta Humphreys, per poi decidere di tornare in Africa ed acquistare otto fattorie nell'area di Maltahöe. Per amore lui decise di costruirle un piccolo castello che fu completato, dopo molteplici difficoltà e peripezie, Allo scoppio della prima guerra mondiale dovettero abbandonare il castello per tornare in Europa. Il barone fu ucciso nella battaglia delle Somme nel 1916 e Jayta, non riuscendo a tornare più in Namibia da sola, ha deciso di trascorrere il resto della sua vita nel sud dell'Inghilterra

Parco Etosha - Visite Guidate ed autonome

Vi sono due modi per poter visitare il parco Etosha: Utilizzando il servizio di fotosafari su veicoli 4x4 scoperti del lodge in cui si dorme oppure farlo da soli. Nel primo caso consigliamo di avvisarci per tempo in maniera da poter prenotare tali attività. Se si volesse farlo in completa autonomia e sicurezza con il proprio veicolo, Namibia-Travel.it include nella Special Travel bag tutto il necessario per poter far da soli

Skeleton Coast

La Skeleton Coast è la parte di costa che dall’Angola arriva fino al Sudafrica. In sostanza tutti i 1500 chilometri di costa Namibiana sono Skeleton Coast. La parte a Nord è il parco della Skeleton Coast e molti media ne parlano in maniera ambigua facendo credere che solo quest'ultima parte sia "Skeleton Coast". Le navi arenate a cui molti fanno riferimento si trovano prevalentemente a sud di Walvis bay (in particolar modo la Edward Bohlen che è la più famosa). Qualche anno fa una nave si è incagliata a poche decine di chilometri a nord di Swakopmund ed ancora oggi è facilmente visibile dalla spiaggia

Walvis Bay - Catamaran Morning

Salutate i meravigliosi delfini che seguono la scia del catamarano, perdetevi ad osservare le acrobazie dei simpatici pellicani e dei gabbiani e divertitevi quando incontrerete le otarie: la vostra gita in Catamarano sarà molto più di una semplice uscita in mare.

Questa attività vi porterà a navigare tra avventura e comfort lungo tutta la splendida laguna di Walvis Bay, la grande baia che si affaccia sulle maestose acque dell’Atlantico. E una volta lì, tra saline, dune e un piacevole buffet a base di ostriche, pesce, dolci locali e ottimo vino, l’avventura sarà davvero indimenticabile! Let’s go!

 

Walvis Bay - Gita sulle dune in 4x4 (Mezza giornata o giornata intera)

Incastonata tra le rosse dune del Namib ed il maestoso oceano Atlantico, Sandwich Harbour è una laguna desolata e dai colori mozzafiato. Per arrivare a Sandwich Harbour bisogna attraversare l’immensa foce del fiume Kuiseb per poi arrivare alle dune modellate dal vento che cambiano continuamente, tuffandosi nel mare: in una cornice così, un’avventura 4x4 è davvero il top. Partite con noi per questi oltre 80 km di adrenalina, arrampicandovi con la jeep su cime che arrivano fino ai 100 metri, il tutto in estrema sicurezza.

Potete scegliere un’avventura 4x4 per mezza giornata (mattina o pomeriggio) o per una giornata intera, tra dune, otarie, sciacalli e, se siete fortunati, balene godendo un ottimo pranzo e sorseggiando un calice di vino o un boccale di birra fresca sulla cima di una delle dune più alte del deserto del Namib!

Walvis Bay - Kayak + Gita sulle dune

Immaginate di solcare le calme acque della laguna intorno a Pelican Point, laddove il deserto del Namib si tuffa nell’Oceano Atlantico: il mare è calmo (almeno fino alle 13, poi una leggera brezza lo fa agitare un po’ rendendo l’uscita sconsigliata), i pellicani, le otarie e i delfini vi seguono e vi osservano curiosi. Siete un tutt’uno con la natura, remo su remo, bracciata dopo bracciata!

E una volta concluso il giro (e il pranzo!), che si fa? Semplice: si salta a bordo di una fantastica 4x4 per un’avventura indimenticabile tra le altissime e rosse dune del deserto del Namib (Sandwich Harbour)

Walvis Bay - Kayak + Popolazione Topnaar

Immaginate di solcare le calme acque della laguna intorno a Pelican Point, laddove il deserto del Namib si tuffa nell’Oceano Atlantico: il mare è calmo (almeno fino alle 13, poi una leggera brezza lo fa agitare un po’ rendendo l’uscita sconsigliata), i pellicani, le otarie e i delfini vi seguono e vi osservano curiosi. Siete un tutt’uno con la natura, remo su remo, bracciata dopo bracciata!

E una volta concluso il giro (e il pranzo!), che si fa? Semplice: si monta su una 4x4 e ci si dirige verso l’entroterra di Walvis Bay a casa dei Topnaar, una delle tribù seminomadi più antiche di tutta la Namibia (Topnaar Tour)

Walvis Bay - Oceano e Deserto

Prendetevi una giornata intera e lasciatevi trascinare dall’avventura: in mattinata una gita in catamarano tra otarie (che salgono sulla barca!), delfini, pellicani, fenicotteri rosa ma anche balene e pesci luna per più fortunati. Per tutti invece, un pranzo offerto a base di ostriche di Walvis Bay e prosecco del Capo (ovviamente per chi non gradisce vi sono stuzzichini e bevande alternative). Poi, in tarda mattinata, si torna a terra, si percorrono circa 40 km con direzione sud per entrare nel deserto del Namib percorrendo le altissime dune a bordo di una 4x4. Da qui, oltre al panorama mozzafiato della sabbia che si tuffa nell’oceano, potrete avvistare sciacalli, antilopi e perdervi ad osservare la flora caratteristica ed unica.

Walvis Bay - Popolazione Topnaar in Quadbike o 4x4 (Mezza Giornata)

I Topnaar sono un gruppo etnico dalle origini antichissime che potrete avere il piacere di incontrare lungo una piacevole gita su veicoli 4x4 o utilizzando i quad-bike (a voi la scelta!). Mezza giornata di piacevole escursione nell’area desertica appena a sud di Walvis Bay per incontrare i Topnaar ma anche incappare in cimiteri seminascosti dalle sabbie ed una piattaforma di fango pietrificato che mostra l’evidenza del passaggio di animali ormai estinti in quell’area.