Sudafrica

Sudafrica

Nome: Repubblica del Sudafrica

Nome preindipendenza: Unione del Sudafrica (dal 1910 al 1961), poi Repubblica del Sudafrica

Capitale: Il Sudafrica è l’unico paese al mondo che vanta tre Capitali, ognuna delle quali ospita uno dei poteri cardine del Governo: Pretoria (Capitale Amministrativa), Città del Capo (Capitale Legislativa) e Bloemfontein (Capitale Giudiziaria)

Fuso Orario: UTC +2

Ora Solare: Il Sudafrica mantiene unicamente l’ora solare senza passare a quella legale

Indipendenza: 31 Maggio 1910 - viene formata l’Unione del Sudafrica composta da quattro colonie Inglesi (Colonia del Capo, Natal, Transvaal e lo Stato Libero dell’Orange)
15 Maggio 1961 - Viene dichiarata la Repubblica del Sudafrica (indipendenza dal Regno Unito)
27 Aprile 1994 - Indipendenza con Nelson Mandela


Capo dello Stato: Presidente Jacob Zuma (dal 09 Maggio 2009). Il Presidente della Sudafrica é sia capo di Stato che di Governo
 

GEOGRAFIA

Posizione: Posizionata nell’Africa del Sud é la porzione di territorio più a sud del Continente. Confina a Nord con la Namibia, il Botswana lo Zimbabwe, il Mozambico e lo Swaziland, ad est, sud ed ovest vi sono i due oceano Atlantico ed Indiano che si incontrano a Cape Agulhas. Infine include completamente il Lesotho

Dimensioni: Con 1.214.470 Km² di superficie é il 25° paese al mondo per dimensioni dopo il Mali e prima della Colombia - L’IItalia é al 72° posto (tra Oman e Filippine) con 301.340 Km². Il Sudafrica é grande quindi 4 volte l’Italia

Risorse Naturali: Oro, cromo, antimonio, carbone, minerali di ferro, manganese, nichel, fosfati, uranio, diamanti, platino, rame, vanadio, sale, gas naturale

Clima: In gran parte semi-arido; subtropicale lungo la costa orientale con giornate prevalentemente soleggiate e notti fresche
 

ECONOMIA

Il Sud Africa è uno dei paesi emergenti al mondo grazie alle abbondanti risorse naturali; i settori finanziario, legale, delle comunicazioni, energetico e dei trasporti sono ben sviluppati; la borsa del Sudafrica è la più importante del Continente e tra le prime venti al mondo.
Anche se le moderne infrastrutture supportano una distribuzione relativamente efficiente delle merci verso i grandi centri urbani, le non molto stabili forniture di energia elettrica rallentano la crescita. La disoccupazione, la povertà, le disuguaglianze sociali rimangono una grande sfida.
La politica economica del Sud Africa si è concentrata sul controllo dell'inflazione; Tuttavia, il paese deve affrontare vincoli strutturali che limitano anche la crescita economica, come la carenza di personale qualificato che determina il declino di competitività globale. L'attuale governo deve affrontare una crescente pressione da circoscrizioni urbane per migliorare la fornitura di servizi di base per le aree a basso reddito e per aumentare la crescita di posti di lavoro
 

LINGUE PARLATE


IsiZulu 22,7%
IsiXhosa 16,0%
Afrikaans 13,5% (lingua Franca)
Inglese 9,6%
Sepedi 9,1%
Setswana 8%
Sesotho 7,6%
Xitsonga 4,5%
Siswati 2,5%
Tshivenda 2,4%
IsiNdebele 2,1%
Altri 2,1%
 

RELIGIONE


Protestanti  36,6%
Cattolici 7,1%
Musulmani 1,5%
Altre religioni Cristiane 36%
Altre 37%
Nessuna religione 15,1%


LUOGHI DI INTERESSE

CITTÀ DEL CAPO, capitale legislativa del Sudafrica e capoluogo della provincia del Capo Occidentale, sorge alle pendici della Table Mountain. Fondata nel 1652 da Jan van Riebeeck come stazione di rifornimento per la Compagnia Olandese delle Indie Orientali sulla rotta verso l'India, nel 1795 fu occupata dall'Inghilterra.

Da visitare in città:
Waterfront
Malay Quarter
Company’s Gardens
Castle of Good Hope
South African Museum
Kirstenbosch National Botanic Garden.

Da visitare nei dintorni della città:
Table Mountain
Capo di Buona Speranza
Robben Island

PRETORIA, capoluogo del Transvaal e sede del governo della Repubblica del Sudafrica, si trova 50 km a nord di Johannesburg. La città comprende una zona centrale più antica, costruita intorno alla Piazza della Chiesa, dove si trovano gli edifici rappresentativi del Governo, il palazzo di giustizia, le banche e gli istituti universitari.

Da visitare in città:
National Zoological Garden
Transvaal Museum of Natural History
Pretoria National Botanic Garden

JOHANNESBURG, capoluogo della provincia di Gauteng, sorge a circa 50 km a sud di Pretoria, nel Witwatersrand. Fondata nel 1886 in seguito alla scoperta e allo sfruttamento dei ricchi giacimenti auriferi, è oggi la città economicamente più importante del Paese. È una città di forti contrasti, dove convivono enormi ricchezze ed estrema povertà. I verdi parchi, le riserve naturali e i bellissimi e spaziosi giardini dei sobborghi residenziali fanno da cornice alle grandi discariche delle vecchie miniere e ai modernissimi grattacieli del centro.

Da visitare in città:
Rockey Street
Market Theatre Complex
African Museum
Standard Bank Foundation Collection

Da visitare nei dintorni della città:
La riserva naturale di Kilpriviersberg
La riserva naturale di Melville Koppies
Lion Park (a 20 km da Johannesburg)
Transvaal Snake Park
L’oasi protetta Florence Bloom

DURBAN, capoluogo del Natal, è uno dei principali scali marittimi dell’emisfero meridionale e centro d'esportazione dell'oro del Witwatersrand e del carbone del Natal e del Transvaal

Da visitare in città:
Sea World
Mitchell Park
Snake Park
Indian Market in Warwick Avenue


LA GARDEN ROUTE: è un itinerario di circa 250 chilometri che segue la costa dell'oceano Indiano da Mossel Bay (350 km a est di Cape Town) a Port Elizabeth.

La Garden Route è un susseguirsi di panorami incredibili con monti, vallate, foreste, laghi, spiagge amene, scogliere e tranquille cittadine; le catene montuose dell'Outeniqua e del Tsisikamma separano la regione dal deserto del Karoo.

Le tappe principali sono:
George e il parco nazionale di Wilderness, paradiso del bird-watching;
Oudtshoorn, conosciuta come la capitale dell'allevamento degli struzzi; Knysna, con la sua splendida laguna; Nature's Valley, una zona ricca di verde incontaminato, grande quiete e panorami maestosi; il parco nazionale di Tsitsikamma, famoso soprattutto per le specie di fiori che vi crescono spontaneamente.

DRAKENSBERG: il “monte del drago” è un rilievo in basalto che segna il confine con il Lesotho orientale. Interessantissimi i dipinti rupestri che testimoniano la presenza umana nella regione fin da migliaia di anni fa. L’anfiteatro è un impressionante dirupo di 8 km, dove le acque delle Tugela Falls superano un dislivello di 850 m con cinque balzi. La flora è molto ricca e varia, così come le opportunità di fare trekking e arrampicata su roccia.


(fonte per i luoghi di interesse: http://viaggi.virgilio.it/guide_di_viaggio/africa/sudafrica/mete-turistiche_info.html)